Mercedes-Benz

merfina sempre al fianco dei suoi Clienti

Dettagli sulle agevolazioni governative del decreto «Cura Italia» e successivi decreti «sostegni» e «sostegni bis»

merfina, sempre al fianco dei suoi Clienti, continua a sostenere coloro che, a causa dell’epidemia da COVID-19, vivono temporanee difficoltà economiche.
A seguito delle misure emanate dal Governo a sostegno dell’economia, merfina si è adoperata fin da subito per valutare le richieste di sospensione dei contratti, così come previsto dalle disposizioni sulla sospensione dei prestiti contenute nell’articolo 56 del D.L. “Cura Italia” e successive proroghe. Tali disposizioni sono state prorogate prima dal D.L. n. 104/2020 (c.d. Decreto Agosto), e successivamente dalla Legge di Bilancio 2021 (n.178/2020) dove il termine di sospensione dei finanziamenti di cui al suddetto art. 56, comma 2, lett. c), originariamente indicato nel 30 settembre 2020, è stato differito prima al 31 gennaio 2021 e poi nuovamente al 30 giugno 2021.
Pertanto il 30 giugno scade il termine della sospensione in atto per tutti i contratti di finanziamento e leasing dei Clienti che ne hanno fatto richiesta, nelle modalità e nei tempi definiti dai precedenti decreti.
A partire da tale data tutti i contratti sospesi verranno quindi riattivati con conseguente pagamento delle rate/canoni a partire dal mese di luglio 2021.

Decreto «Sostegni Bis»
Informiamo che il giorno 25/05/2021 è stato emanato il decreto legge n 73/2021 «Sostegni bis» che offre l’opportunità, limitatamente ai Clienti che hanno contratti in corso di sospensione in virtù dei precedenti decreti, di richiedere entro e non oltre il 15 giungo p.v. l’ulteriore prolungamento della sospensione fino al 31 dicembre 2021. Affinché tale richiesta possa venir accolta ci dovrà pervenire, entro il termine previsto dal decreto e sopra riportato, comunicazione scritta via mail all’indirizzo assistenzaclienti@daimler.com.

Tutte le informazioni sui requisiti e le risposte alle domande circa le misure a supporto delle PMI sono disponibili sul sito del Ministero dell'Economia e delle Finanze al seguente link.